Contenuto principale

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Nell’accordo del 12 dicembre 2019 riguardante le salvaguardie economiche e normative per i 130 lavoratori di Banca 5 ceduti a Sisal avevamo assunto l’impegno di proseguire il confronto sulle tutele occupazionali entro il 31 gennaio, confronto in seguito rinviato a causa dell’ emergenza Covid-19.

Nel corso dell’incontro di ieri è stato raggiunto l’accordo sulle tutele occupazionali.

L’intesa prevede che, a decorrere dalla data di cessione del ramo d’azienda, per la durata di 7 anni, in caso di tensioni occupazionali conseguenti a:

  • perdita di controllo proprietario
  • vendita o cessione dell’azienda
  • crisi aziendale
  • trasformazione delle attività
  • rilevanti processi di riorganizzazione o ristrutturazione
  • chiusura di sedi con conseguente trasferimento collettivo dei lavoratori ad una distanza superiore a 100 km

i colleghi trasferiti in Sisal, che non abbiano i requisiti per l’accesso alla pensione e all’esodo, siano assunti da Intesa Sanpaolo o da altra Società del Gruppo ISP, con assegnazione preferibilmente nell’ambito del territorio di provenienza.

Con l’intesa raggiunta ieri, si conclude positivamente il confronto con Intesa Sanpaolo sulle indispensabili salvaguardie per i lavoratori coinvolti nella cessione del ramo d’azienda.